Cos'è l'economia circolare e come può essere impostata da un'azienda familiare

Cos'è l'economia circolare e come può essere impostata da un'azienda familiare

L’obiettivo dell’economia circolare è di fare un uso efficiente delle risorse, una strategia aziendale in cui prevalgono la riduzione, il riutilizzo e il riciclo delle materie prime e di altri elementi.

 

Questo rappresenta un cambiamento radicale rispetto al modello economico convenzionale, e tra i suoi vantaggi non ha solo una maggiore sostenibilità, ma anche un significativo risparmio sui costi.

 

In CEDEC consideriamo essenziale che tutte le aziende familiarizzino con questo modello di business innovativo, che molte delle aziende leader stanno già implementando.

 

In questo senso, le aziende familiari possono anche trarre beneficio dall'introduzione di tali iniziative per aumentare la produttività, essere meno dipendenti da fornitori esterni o attrarre nuovi clienti.

 

Ecco perché condividiamo alcune raccomandazioni per aderire all'economia circolare.

 

Interagire con gruppi esterni

 

I clienti, i governi, le organizzazioni non governative o gli investitori includono sempre più spesso la sostenibilità nelle loro agende, e le imprese familiari possono (e dovrebbero) trarre vantaggio da questo allineamento di interessi per essere proattivi nell'attuazione di misure di economia circolare.

 

Infatti, non solo interagendo con tali gruppi esterni, ma anche collaborando con un'ampia varietà di partner, dai fornitori agli istituti di ricerca o aziende di altri settori (dopo tutto, i rifiuti di un'industria possono essere la materia prima di un'altra). La chiave è quella di essere creativi nello sviluppo di prodotti e processi circolari e di cooperare con altre organizzazioni per renderlo fattibile.

 

Disporre di una leadership forte

 

Le iniziative circolari devono essere guidate da una direzione coerente e forte, che ha un chiaro impegno verso questo nuovo modello di business per ridurre i costi e ottenere un vantaggio competitivo. Questo è l'unico modo per impiegare le risorse finanziarie e umane necessarie, oltre a diffondere l'entusiasmo in tutti i membri dell'azienda.

 

Per fare questo, il leader deve sapere come comunicare la sua visione, spiegando esattamente quale strategia verrà seguita, quali misure circolari possono essere attuate e cosa significa per la quotidianità dell'azienda. Inoltre, è necessario assicurarsi che i dipendenti siano formati di conseguenza.

 

D’altra parte, ci deve essere una comunicazione senza barriere tra i diversi dipartimenti in quanto non si tratta di un'area specifica, anche quando si dispone di un dipartimento esclusivo orientato all'innovazione o alla sostenibilità. Le iniziative circolari sono trasversali e dovrebbero coinvolgere tutte le unità di business.

 

Cominciare con l’innovazione nei processi

 

Questo è il cambiamento meno perturbante e quello che fornisce il più rapido ritorno sull'investimento, per cui ha senso iniziare ad attuare iniziative circolari a livello di processo. Quando questo ha funzionato, si possono esplorare nuove opportunità di prodotto, cercando di sviluppare un business case che giustifichi queste nuove attività.

 

Solo quando questi passi siano stati compiuti, un'azienda può prendere in considerazione il passaggio a un modello di business circolare nella sua totalità

 

Misurare gli obiettivi raggiunti

 

L’unico modo per un’azienda familiare di verificare se l’economia circolare le fornisce maggiore competitività e redditività è quello di sapere con quali indicatori misurare il progresso, producendo periodicamente relazioni sui risultati, sia interni che esterni.

 

Perché una cosa che non si deve perdere di vista è che i benefici dell’economia circolare sono tangibili: risparmi sui costi, processi più efficienti, nuovi prodotti e servizi,
maggiore brand equity .... ma anche un significativo investimento preventivo, che di solito non può riflettersi nel prezzo, ma serve ad attrarre nuovi clienti o soddisfare gli investitori.

 

In CEDEC, Centro Europeo di Evoluzione Economica, riteniamo essenziale che le imprese a conduzione familiare aderiscano al cambiamento di questo modello di business dell'economia circolare, che consentirà loro di competere in condizioni di parità e addirittura di superare le imprese più grandi, cementando il proprio percorso verso l'Eccellenza Imprenditoriale.

Design by IDWeaver