Come possono le PMI adattarsi ai cambiamenti del mercato?

Come possono le PMI adattarsi ai cambiamenti del mercato?

Il mondo degli affari sta cambiando rapidamente. Le nuove tecnologie, i nuovi stili organizzativi e le nuove condizioni di mercato stanno cambiando ad un ritmo senza precedenti e solo le PMI flessibili, in grado di adattarsi rapidamente a tutti questi eventi, riusciranno nel loro intento.

 

In CEDEC sappiamo che questo ambiente è una sfida per le piccole e medie imprese, che deve essere accelerata per poter competere su un piano di uguaglianza con le grandi imprese. Ecco perché mettiamo in evidenza tre caratteristiche necessarie per avere successo oggi.

 

Uno stile di organizzazione piatto

 

Sono scomparse le strutture verticali tradizionali, fortemente gerarchiche, che oggi sono troppo lente e troppo rigide. Ora, le PMI devono optare per modelli di squadra più piatti, più collaborativi e più fluidi, che consentano loro di prendere decisioni più rapidamente - cosa essenziale per adattarsi efficacemente ai frequenti eventi dirompenti - e di sfruttare meglio il talento di ciascun professionista dell’azienda.

 

Leadership a tutti i livelli

 

Insieme alle caratteristiche degli stili organizzativi, sono cambiate anche le condizioni che rendono un capo un buon leader. Il pensiero astratto, lo spirito di collaborazione e la capacità di delegare sono fondamentali per costruire una leadership a tutti i livelli che riconosca il lavoro di ogni dipendente e la necessità per tutti di ricevere informazioni strategiche per lavorare verso un obiettivo comune.

 

Attrarre il talento giusto

 

I modelli di lavoro fluido sono una sfida per le imprese, ma anche per i lavoratori. Per questo motivo le PMI devono dare priorità alle competenze, alle attitudini e alle mentalità naturali rispetto alle conoscenze tecniche. È necessario ricercare professionisti capaci di collaborare con altri team e di assumersi responsabilità e, inoltre, non ci si deve limitare ai collaboratori che fanno parte del personale dipendente ma anche i collaboratori freelance e lavoratori per progetti possono contribuire in modo significativo ai risultati aziendali in momenti specifici.

 

Inoltre, è importante gestire la produttività dei dipendenti tenendo conto di questo imprevedibile contesto di lavoro e di business; pertanto la ricerca dei nuovi collaboratori dovrà essere orientata per competenze, analizzando e rivedendo le loro prestazioni, e colmando le lacune con un reclutamento di talenti coerente e strategia di sviluppo.

 

In CEDEC, Centro Europeo di Evoluzione Economica, riteniamo essenziale che le PMI abbiano il coraggio di cambiare il loro stile organizzativo e il loro approccio allo sviluppo dei lavoratori. Solo costruendo una cultura innovativa all'interno dell'azienda sarà possibile raggiungere la flessibilità e l'agilità necessarie per evolvere allo stesso ritmo del mercato, essendo in grado di anticipare le proprie esigenze e richieste e quindi raggiungere l'Eccellenza Imprenditoriale a lungo termine.

 

Foto: https://talentoenexpansion.wordpress.com/2015/05/26/de-la-jerarquia-buro...

Design by IDWeaver